Non più di tre parenti per i laureandi della sessione di marzo. Parliamo dell'Università di Cassino. La comunicazione arriva direttamente dal rettore Giovanni Betta. Il dipartimento di Lettere di via Zamosch, infatti, ha comunicato ai laureandi della sessione di marzo di portare non più di tre parenti. Al Campus Folcara tutte le sedute di laurea si svolgeranno in aula magna e saranno trasmesse in streaming.

Festeggiamenti vietati al termine della discussione della tesi all'interno dell'Unicas.
Per quel che riguarda invece le lezioni, in una nota si legge: «Stiamo lavorando per riprendere durante la prossima settimana l'attività didattica attraverso soluzioni telematiche basate su l'App Meet di Google».
«I Dipartimenti - spiega il rettore Giovanni Betta - provvederanno a comunicare in modo tempestivo e chiaro, attraverso i canali informativi in uso, tutte le informazioni relative alla didattica telematica attivata e alla ripresa delle normali attività in presenza. Invece per gli esami, a discrezione del docente saranno svolti in modalità telematica (assicurando le misure necessarie a garantire le forme di pubblicità previste dalla legge) o in presenza, adottando le precauzioni di natura igienico sanitaria ed organizzative».

Oggi è prevista un'ulteriore riunione per definire quelle che saranno le modalità delle lauree a marzo. Un altro aspetto importante legata all'emergenza determinata dall'epidemia Coronavirus.