Dopo una lite, i genitori adottivi non volevano farlo uscire di casa per vedere la ragazza. E' questo che ieri pomeriggio dopo le 17 ha fatto scattare la furia di un diciassettenne di origine russa, che a Sesto San Giovanni (Milano) prima ha accoltellato all'addome il fratello di 15 anni, e poi, ha colpito il padre di 47 anni con un fendente alla gola.

Subito la madre ha chiamato i soccorsi che hanno portato entrambi i feriti all'ospedale Niguarda in pericolo di vita, mentre il diciassettenne è stato arrestato dai Carabinieri con l'accusa di duplice tentato omicidio ed è stato portato al Centro di Prima Accoglienza di Torino su disposizione del pm del Tribunale dei Minorenni.