E' di Fiuggi la persona - una donna - risultata positiva al Coronavirus, terzo caso in Ciociaria dall'inizio dell'epidemia. In particolare, si tratterebbe di una parente della commerciante 65enne, anche lei di Fiuggi, ricoverata da alcuni giorni allo Spallanzani in osservazione in quanto trovata positiva al virus cinese. 

La donna, di cui non sono state fornite indicazioni anagrafiche di alcun tipo, avrebbe contratto il virus in quanto venuta a contatto molto stretto con la 65enne. Quest'ultima, come si ricorderà, aveva contratto il virus per essersi recata, nei giorni precedenti alla comparsa dei sintomi, in Lombardia, regione focolaio dell'infezione. 

Il caso in questione, come detto, è il terzo in Ciociaria: il primo è quello della commerciante fiuggina, il secondo quello della parente stretta della commerciante e il terzo quello dell'anziano 81enne originario del Molise e da diversi giorni ricoverato al "San Raffaele" di Cassino, il cui personale è stato messo in quarantena. 

Accertamenti sono in corso anche su altre due persone, anch'esse venute a contatto per vari motivi con la negoziante di Fiuggi. 

Un altro caso positivo al Covid 19  in Ciociaria. Dalla Asl fanno sapere che è collegato alla donna di Fiuggi ricoverata allo Spallanzani. 

"La ASL fa sapere che è risultato positivo al Covid 19 un altro caso. E' collegato alla donna di Fiuggi già ricoverata alcuni giorni fa allo Spallanzani. La persona sta bene ed è asintomatica. La ASL ha posto in essere tempestivamente le previste procedure di sorveglianza epidemiologica."

Al momento non sono state ancora fornite indicazioni ufficiali in merito alla residenza della persona risultata positiva. Quanto scritto è quello che la Asl di Frosinone ha reputato opportuno comunicare, 

di: La Redazione