Nell'ambito dei servizi di vigilanza e prevenzione disposti in ambito autostradale durante  la mattinata di ieri, gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone hanno controllato un'autovettura Fiat 500 con due persone a bordo.

Durante le operazioni  i fermati, di origine campana, partiti da una località del nord Italia, sono apparsi in palese stato di agitazione ed essendo gravati entrambi da numerosi precedenti di polizia per i reati di furto e ricettazione, sono stati sottoposti ad una più accurata perquisizione personale e veicolare.

All'interno dell'autovettura è stato così rinvenuto un ingente quantitativo di attrezzi ed utensili quali trapani, avvitatori, compressori, frullini, molti dei quali custoditi all'interno delle proprie scatole e confezioni, oltre ad un computer portatile di cui i due non conoscevano la password di accesso.

La merce rinvenuta è stata sequestrata, dal momento che rispetto al possesso le due persone sottoposte al controllo non sono state in grado di fornire una giustificazione plausibile, fornendo tra l'altro versioni contrastanti sulla provenienza della stessa. Gli agenti li hanno denunciati entrambi per il reato di ricettazione.