La revoca del fermo dell'autovelox arriva anche per Monte San Giovanni Campano. Da domenica tornerà in funzione l'apparecchiatura di pertinenza monticiana, presente lungo la strada regionale 214 al chilometro 24,120 direzione Sora. Con il decreto prefettizio arrivato sulla scrivania del sindaco viene revocato lo stop imposto con una disposizione di novembre 2019.

Il comune potrà utilizzare dispositivi o mezzi tecnici di controllo per rilevare violazioni al codice della strada. Il provvedimento sarà valido fino al 31 dicembre di quest'anno. Lo spegnimento era stato disposto per anomalie emerse riguardo il funzionamento dell'apparecchiatura. Il comune di Monte San Giovanni Campano aveva rinunciato a fare ricorso al Tar, perorando la causa direttamente presso il prefetto Ignazio Portelli e producendo puntuale documentazione.
Il 6 febbraio veniva inviata una nota con allegata la documentazione integrativa dalla quale si evinceva il corretto funzionamento dell'autovelox allo stato attuale, nonché l'utilizzo dei proventi a sensi di leggi. Contestualmente, le anomalie imputate al Comando di Polizia Municipale sono state dichiarate non più sussistenti.

Il sindaco Angelo Veronesi si è così pronunciato in merito alla riattivazione. «Confidavamo in un riesame del provvedimento, fiduciosi per le integrazioni prodotte anche in merito all'uso dei proventi. Grazie al Prefetto per la correttezza con cui ha operato».