Emergenza Coronavirus: ieri allo Spallanzani di Roma il montaggio del PASS (Posto assistenza socio sanitaria), una struttura di 700 mq che servirà come punto di prima accoglienza di pazienti sospetti. Una struttura per accogliere eventuali malati e fronteggiare l'emergenza con altri spazi attrezzati a livello socio sanitario. Quattro sale operative allestite in circa dodici ore grazie all'impegno dei volontari della Protezione Civile. A Roma anche una squadra della Protezione Civile di Pescosolido.

La nota dei volontari della protezione civile di Pescosolido
"Attivata dalla Sala Operativa Regionale una nostra squadra si è recata ieri, insieme ai colleghi del Coordinamento, presso l'ospedale Spallanzani di Roma per il montaggio del PASS. La struttura di 700 mq servirà come filtro e prima accoglienza di eventuali pazienti sospetti per coronavirus CoVid-19.

I circa 50 volontari impiegati, insieme a un importante numero di mezzi ed attrezzature, hanno preparato la base e montato il tutto in circa 12 ore rendendo le 4 sale allestite completamente operative. In precedenza questo PASS era stato utilizzato esclusivamente per eventi sismici. Ancora una volta i nostri volontari hanno dimostrato grande professionalità e rapida risposta anche nelle emergenze più importanti. Questo è fare Protezione Civile. Noi ci siamo!"

Un gruppo sempre pronto ad attivarsi in qualunque caso di emergenza. I volontari di Pescosolido hanno dimostrato in più occasioni il loro impegno. Un aiuto prezioso non solo per l'intera provincia di Frosinone.