Denunciati per furto aggravato in concorso due uomini e una donna di origine campana già censiti per reati contro il patrimonio. I tre, che circa un mese fa, avevano rubato alcolici per un valore di circa duecento euro in un noto supermercato del centro, sono stati individuati a seguito delle indagini avviate dai carabinieri della locale stazione comandati dal maresciallo maggiore Augusto Proietti e coordinate dalla comandante della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo Tenente Tamara Nicolai.

L'attività investigativa è stata avviata a seguito della denuncia di furto formalizzata lo scorso 11 gennaio dal titolare di un noto supermercato del luogo. I due uomini di 25 e 35 anni e la donna di 28 anni, tutti residenti nella napoletano e già censiti per reati contro il patrimonio, si erano recati nell'attività commerciale, avevano rimosso i dispositivi antitaccheggio da diverse bottiglie di alcolici e, eludendo la sorveglianza dei dipendenti del supermercato, avevano rubato merce per un valore di circa duecento euro.

A seguito della denuncia sono state avviate le indagini, i militari hanno incrociato i dati relativi alla autovettura utilizzata in occasione del furto e le immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza a circuito chiuso posta a protezione del supermercato riuscendo a risalire all'identità dei tre. Ieri mattina la chiusura delle indagini e la denuncia dei tre napoletani accusati di furto aggravato.