Primi casi di Coronavirus al di fuori delle zone finora contagiate, vale a dire Lombardia, Veneto, Piemonte e Lazio. Nelle ultime ore, infatti, sono stati registrati due nuovi soggetti positivi, a Firenze e a Palermo, e in quest'ultimo caso si tratta del primo nel sud dell'Italia. 

Quanto al paziente positivo di Firenze, si tratterebbe di un imprenditore di sessant'anni che ha aziende in Oriente e che ieri pomeriggio si è presentato spontaneamente in ospedale denunciando sintomi simili a quelli del coronavirus. Di qui il tampone e nella notte il responso: positivo al virus cinese (anche se si aspetta formalmente la parola finale dell'Istituto Superiore di Sanità). L'imprenditore sarebbe rientrato dall'Oriente ai primi di gennaio e si sta cercando di capire se possa essere stato contagiato in Italia da un suo dipendente che stava male alcune settimane fa.

Quanto al caso di Palermo, si tratta di una turista di Bergamo in vacanza a Palermo che ieri sera è stata ricoverata nell'ospedale Cervello per i controlli dopo aver mostrato sintomi influenzali. Subito è scattato il protocollo sanitario: sottoposta al tampone è risultata positiva. Per tutti coloro che viaggiavano con lei è stata disposta la quarantena 

L'ultimo bilancio in Italia parla di 229 contagiati e sette morti, tutti anziani già indeboliti da altre patologie.