Un chilometro alla volta per dare sempre più forza alla battaglia contro il cancro.
Il libro "Quel chilometro in più" che racconta al storia di Carmine Di Mambro, scritta da Bruno Di Placido, nei giorni scorsi ha fatto tappa anche nella biblioteca comunale di Roccasecca.

Il messaggio di Carmine è che il "mostro" si può combattere, la voglia di lottare spesso è determinante. Davanti alle sfide Carmine non si è mai tirato indietro. Sin da bambino, in sella alla sua bici ha affrontato le salite più ripide. Quando il cancro lo attacca, senza nessun preavviso, capisce che dovrà spingersi oltre il limite e lottare per percorrere quel chilometro in più. Per sé, per la sua famiglia e per tutte le persone che combattono ogni giorno contro "il mostro" e hanno ancora tanto da dare alla vita.

«Un messaggio di speranza per tutte le persone che combattono ogni giorno contro il male del secolo. Perché dal cancro si può guarire, quantomeno ci si può convivere. La storia di Carmine Di Mambro, scritta da Bruno Di Placido, che ha dato vita al libro "Quel chilometro in più" ha emozionato e insegnato molto alle tante persone che pomeriggio hanno riempito la biblioteca comunale.

Il mostro, così lo chiama Carmine, è un nemico contro il quale non si deve mai abbassare la testa, che stravolge la vita ma che si può combattere. Grazie a Carmine e a Bruno per averci raccontato con semplicità e intensità una storia che, di certo, può essere da conforto e dare coraggio a quanti si trovano a combattere la stessa battaglia che Carmine ha vinto».