Accademia di Belle Arti e Diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino insieme per un corso di aggiornamento sull'arte sacra. Ha avuto inizio sabato, il seminario dal titolo "Arte sacra. Questioni, metodi, riflessioni". Sei gli incontri previsti dal percorso formativo messo a punto dall'Accademia di Belle Arti.

I primi cinque saranno ospitati, dalle ore 9.30 alle 12.30, nella sala monsignor Marafini della curia vescovile di Frosinone, mentre l'ultimo sarà una visita a Roma. Un seminario che ha registrato il tutto esaurito già dal primo appuntamento, tenuto da monsignor Pasquale Iacobone.

A portare il suo saluto il vescovo diocesano, monsignor Ambrogio Spreafico, mentre per l'Accademia di Belle Arti erano presenti le docenti Chiara Guerzi ed Eleonora Pusceddu, che hanno portato il saluto anche della direttrice Loredana Rea, impegnata a New York per una visita istituzionale.

Hanno preso parte all'a ppuntamento, in particolare, insegnanti di religione e di storia dell'arte, catechisti e operatori pastorali, guide turistiche e addetti del settore turistico e culturale.
«È auspicabile che ogni Chiesa particolare promuova l'uso delle arti nella sua opera evangelizzatrice, in continuità con la ricchezza del passato, ma anche nella vastità delle sue molteplici espressioni attuali, al fine di trasmettere la fede in un nuovo "linguaggio parabolico"», scrive papa Francesco nella Esortazione apostolica "Evangelii Gaudium".

Il prossimo appuntamento è in programma sabato 22 febbraio, con inizio alle ore 9.30, nella curia. Relatore sarà don Pietro Jura che parlerà di architettura per la liturgia, parlando in particolare di simbologia e ruoli.