In viaggio in auto con la droga. Già noto alle forze dell'ordine per reati inerenti gli stupefacenti, furto e rapina. Per lui, un ventottenne albanese, sono scattati la segnalazione alla Prefettura e il ritiro della patente di guida.

I FATTI
I carabinieri della locale Stazione, durante un servizio teso a contrastare l'uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone un ventottenne albanese residente a Frosinone, già censito per reati inerenti gli stupefacenti, furto e rapina. L'uomo, alla guida della propria auto, è stato controllato e sottoposto a perquisizione personale e veicolare che ha consentito di trovare dai carabinieri 3,30 grammi e 0,10 rispettivamente di hashish e marijuana. La droga è stata sottoposta a sequestro.

Ricorrendone i presupposti, gli uomini al comando del luogotenente Giovanni Franzese hanno ritirato al ventottenne la patente di guida. Inoltre, sia per quest'ultimo che per il passeggero che era con lui, un trentaduenne del capoluogo, già censito per guida in stato di ebbrezza, ricorrendone i presupposti, è stata proposta l'irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Veroli per tre anni.