La "particella pazza" e i rischi per la salute dei caschi rossi. Si terrà lunedì 17 febbraio l'assemblea sindacale organizzata da Fp e Cgil Frosinone, rivolta a tutti i vigili del fuoco della provincia. Si parlerà di "particella pazza", decontaminazione, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Interverranno Andrea Nervi del coordinamento nazionale Fp Cgil Vigili del fuoco, Sergio Primavera del coordinamento regionale Fp CGil vigili del fuoco, Raffaele Cozzolino Salute e sicurezza Fp CGIL e Luciano Ianni coordinatore provinciale Fp CGIL vigili del fuoco Frosinone.

L'incontro si terrà nell'aula magna del comando provinciale di Frosinone dalle ore 9.
La "particella pazza" è quella particella prodotta da ogni combustione che va a comporre i residui di colore nero che spesso i pompieri ritrovano nei fazzoletti dopo essersi soffiati il naso, nonostante indossino i DPI e l'autorespiratore.

Le dimensioni delle particelle possono variare e le più piccole rischiano di introdursi in profondità fino ad arrivare nei polmoni, terminando negli alveoli polmonari. Se dovessero entrare nell'organismo inizierebbe un processo di formazione di un tessuto di granulazione e l'avvio ad una pericolosa condizione infiammatoria cronica. L'obiettivo è di far conoscere i rischi legati alle malattie professionali e di rivendicare l'istituzione di nuove forme indennizzanti nel contratto di lavoro.