Incontra l'ex coniuge, la massacra di botte e le ruba la borsa con i soldi, il libretto postale e il telefono. La donna denuncia tutto ai carabinieri che dopo le indagini denunciano l'uomo, un 60enne, per rapina e lesioni personali.

I fatti
nel pomeriggio di ieri ad Anagni, i militari della locale Stazione, a seguito di una denuncia presentata da una cittadina del luogo, hanno denunciato per "rapina e lesioni personali" un 60enne del posto (ex coniuge della vittima).

I carabinieri, a conclusione di un'attività investigativa, hanno raccolto elementi di colpevolezza nei confronti del 60enne il quale a Frosinone, nei pressi della Villa Comunale, avrebbe fermato la donna e dopo averla picchiata con violenza le avrebbe rubato la borsa con all'interno la somma contante di 4mila euro, libretto postale e il telefono cellulare.

La vittima aveva riportato delle lesioni giudicate guaribili in sette giorni dal personale medico dell'Ospedale Civile di Frosinone. La successiva perquisizione eseguita presso l'abitazione dell'uomo, ha permesso di rinvenire la somma asportata unitamente al libretto postale, restituiti all'avente diritto.