Anna Maria Mori, nata a Pola ai tempi in cui la città era italiana, fu costretta all'esilio per sfuggire alle persecuzioni titine, e ieri questa sua personale tragedia è stata raccontata in due appuntamenti con gli studenti dei comprensivi Alatri 1 e Alatri 2, diretto il primo da Francesca Varriale e il secondo da Angelo Urgera. A seguire il secondo e emozionante momento di confronto presso l'istituto superiore "Sandro Pertini".

Il programma era stato presentato dal consigliere della Lega Gianluca Borrelli, in collaborazione con l'associazione "Nazione Futura" ai dirigenti e l'accoglienza è stata immediata. «Abbiamo voluto far conoscere ai ragazzi la testimonianza diretta di Anna Maria Mori, nata a Pola ai tempi in cui la città era italiana e costretta all'esilio per sfuggire alle persecuzioni titine».

«Obiettivo dare la possibilità agli studenti di confrontarsi direttamente con una pagina di storia delicata e toccante vissuta da una ragazza quasi coetanea (Anna Maria Mori aveva circa 10 anni al momento durante l'esodo)». Da ricordare che Anna Maria Mori ha raccontato la sua storia attraverso i suoi libri, le sue esperienze giornalistiche e televisive, è ad oggi uno dei più fedeli esempi rimasti di pura e semplice rievocazione storica. Oltre alla Mori, Borrelli e i dirigenti presente anche Daniele Dell'Orco, giornalista ed editore.

«Emozionante e toccante la testimonianza della signora Mori - ha ricordato Borrelli - ieri mattina abbiamo dato modo ai nostri ragazzi di toccare con mano uno dei periodi più brutti della nostra storia tenuta per decenni nascosta». «Sono sicuro - ha continuato - che i professori di storia delle nostre scuole siano professionalmente molto validi, a loro va il mio più sentito ringraziamento per aver spiegato quanto accaduto in quegli anni ai ragazzi.

Ma di sicuro non saranno riusciti a trasmettere quelle emozioni che la signora Anna Maria ha trasmesso in ogni sua parola. Ringrazio di cuore i dirigenti scolastici dei nostri istituti per averci ospitato, il circolo "Nazione Futura" di Alatri e l'ufficio scuola del comune di Alatri.