Ricettava auto rubate: denunciato un cinquantacinquenne del luogo. I carabinieri della Stazionedi Ceprano, al comando del maresciallo Augusto Proietti, hanno denunciato un falvaterrano che, in un capannone adiacente la propria abitazione, aveva parzialmente smontato una Giulietta Alfa Romeo, risultata rubata a un quarantacinquenne di Terracina che l'aveva noleggiata i primi di febbraio.

A seguito di un'attenta attività investigativa scattata a seguito della denuncia di furto dell'auto, gli uomini del Maresciallo Proietti sono risaliti al cinquantacinquenne di Falvaterra che nella struttura adiacente la propria abitazione aveva nascosto l'auto rubata e già in parte smontato. L'uomo è stato denunciato per ricettazione e il veicolo sequestrato.

Da circa due settimane il neo comandante dei carabinieri è entrato in servizio a Ceprano ed ha già effettuato denunce, arresti ed emesso fogli di via. Con professionalità e serietà sta conoscendo il territorio e operando supiù fronti,senzatralasciare neppure la prevenzione. Circa una settimana fa, infatti, ha effettuato i noti controlli del sabato sera per contrastare i fenomeni di furti, droga e alcool. Il territorio è vasto e complesso e il controllo deve essere costante e intenso.