È durata due giorni la fuga dello scippatore che poco prima delle 13 di venerdì dopo aver aggredito un'anziana in pieno centro, lungo via Consolare, le aveva scippato la borsa fuggendo poi a piedi. Individuato il responsabile: un 44enne della città. Un fatto che aveva, giustamente, creato allarmismo nella città ferentinate che ultimamente sta vivendo un momento storico non facile in quanto a fatti di cronaca di vario genere. Senza dimenticare che sul fatto si era avuto un duro sfogo dei familiari della donna.

L'operazione
Sono stati i carabinieri della Stazione diretti dal luogotenente e comandante Raffaele Alborino ad attivarsi subito nelle ricerche dell'uomo dopo la denuncia della donna. Che oltre ad essere stata scippata era stata malmenata, elemento questo che aveva suscitato altrettanto scalpore. Gli accertamenti e le veloci indagini hanno permesso ai militari di raccogliere molteplici e concordanti elementi di prova a carico dell'uomo che aveva scippato la borsa della poveretta contenente documenti vari nonché 50 euro.

Nel darsi alla fuga, il malfattore si era poi disfatto della borsa (poi recuperata dalla vittima), ovviamente dopo aver trafugato il denaro. Ora è stato denunciato. La città di Ferentino, in maniera unanime, aveva condanna il grave episodio criminale che ricordiamo si era verificato venerdì, poco dopo mezzogiorno, nel centro della città. La 77enne mentre camminava lungo via Consolare era stata presa di sorpresa alle spalle e dopo essere stata colpita era stata scippata della sua borsetta dall'uomo.

L'anziana a seguito dell'aggressione, oltre ad avere ha subìto un brutto shock, sempre nel pomeriggio di venerdì era stata sottoposta al controllo dei sanitari. Una vicenda che si è conclusa nel migliore dei modi grazie all'intervento dei carabinieri nella speranza che la donna possa dimenticare quanto prima la brutta disavventura.