Truffe e raggiri? Ci pensa la Benemerita a fornire un vademecum informativo per i cittadini. Pomeriggio all'insegna di moniti e raccomandazioni, quello trascorso dal gruppo del centro anziani di Veroli mercoledì scorso alla Galleria La Catena. Il focus di pubblica utilità è stato condotto dal comandante della stazione carabinieri di Veroli, Giovanni Franzese.

Seduta tra gli uditori, anche l'assessore ai servizi sociali, Patrizia Viglianti. Scopo dell'iniziativa, informare sulle diverse metodologie messe in atto quando si parla di truffa soprattutto ai danni degli over 65 ed illustrare le vie cautelative più opportune da mettere in pratica. Una campagna di prevenzione, promossa dal Comando provinciale di Frosinone per sensibilizzare e "formare" cittadini attivi, pronti a riconoscere e a segnalare le strategie truffaldine in continua evoluzione. Una lista di moniti rivolti soprattutto ai meno giovani, per contrastare eventuali raggiri e per illustrare la prassi comportamentale da assumere se vittime di questi episodi, sapendo bene a chi rivolgersi per chiedere supporto.

Soddisfazione espressa anche dal comandante Franzese, che grazie a questi incontri, ha potuto registrare un riposta partecipata e collaborativa dei cittadini, quali "sentinelle della sicurezza comune". Un altro incontro si è svolto oggi nella sede dell'associazione nazionale carabinieri, sezione di Veroli, nel centro polivalente, a partire dalle 16.30.