Anziana percossa, scaraventata a terra e scippata in pieno centro e di giorno. Un grave episodio di criminalità, teatro del fattaccio via Consolare,la strada principale del centro storico di Ferentino.
Vittima di turno una settantasettenne della città, F.S., residente non distante dal punto dell'accaduto, in via Cavour.

La cronaca
Erano le 12.30 di ieri. La donna si era appena fermata in via Consolare, a pochi passi da piazza Gramsci, ed era intenta a leggere i necrologi sulla parete laterale della chiesa di San Pancrazio. Qualcuno l'ha sorpresa alle spalle. In quel momento, stranamente, non passava nessuno, né auto né pedoni: un pugno da dietro e calci; la poveretta, frastornata, è crollata sull'asfalto. A quel punto il malvivente le ha strappato di mano la borsa ed è fuggito in giù (probabilmente era una sola persona con il viso coperto da qualcosa), avrebbe imboccato uno dei vicoli che sfociano in via Antiche Terme, facendo perdere le tracce.

L'anziana è rimasta per una ventina di minuti a terra stordita e dolorante, impossibilitata a dare l'allarme, poiché nella borsa scippatale c'era tutto: il telefonino, soldi (poco meno di 100 euro), chiavi di casa, patente e altri documenti personali. Poco più tardi, quando si è ripresa un tantino, la malcapitata si è rialzata e, claudicante, si è diretta verso la caserma dei carabinieri dove ha sporto denuncia. All'istante sono scattate le indagini e le ricerche dello scippatore. Ieri pomeriggio uno dei figli della donna colpita ha deciso di accompagnare la propria madre nel pronto soccorso, atteso che era dolorante a una gamba e in altre parti del corpo. Ma cosa grave, come ci ha segnalato il familiare, costretto a rientrare subito da Roma dove lavora, è che sua madre era sotto shock e terrorizzata.

Il racconto del figlio
«Quanto accaduto è gravissimo - ha riferito ieri il figlio della vittima dello scippo- adesso non sarà facile per nostra madre uscire da sola per quanto è terrorizzata. Come può esistere tanta crudeltà. Colpire e derubare, rischiando perfino il peggio, persone anziane e indifese. L'episodio è accaduto in pieno giorno e in pieno centro. Andrebbe aumentata la vigilanza e
bisognerebbe dotare di telecamere ogni strada e ogni piazza di Ferentino».