Una 'passione' per le armi che lo ha portato all'arresto. Il protagonista della vicenda è un uomo di 77 anni di Vico nel Lazio, che nel pomeriggio di ieri è finito nei guai. L'anziano era già noto alle forze dell'ordine per il reato di "detenzione illegale di armi comuni da sparo" nonchè di violazione di sigilli: a suo carico, infatti, anche un provvedimento di detenzione emesso lo scorso 24 gennaio.

Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri gli hanno fatto visita per una perquisizione domiciliare al fine di controllare se lo stesso si fosse disfatto delle armi in suo possesso, e lo hanno invece trovato in possesso di 3 fucili automatici, 2 carabine, nonché 207 munizioni (tra le quali 29 cartucce a palla calibro 12 mai denunciate). Le armi con il relativo munizionamento sono state quindi sottoposte a sequestro, mentre l'arrestato, denunciato anche in stato di libertà per "detenzione abusiva di 29 cartucce a palla", espletate le formalità di rito, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.