Continua la caccia ai banditi da parte dei carabinieri, in seguito all'episodio malavitoso accaduto ieri sera in zona Tofe a Ferentino, nei pressi del parco delle Molazzete.

I malviventi (almeno tre), che pare indossassero anche mascherine... antivirus, dopo aver messo a segno due colpi in altrettante abitazioni vicine, entrambe nella circostanza momentaneamente incustodite, hanno avuto una colluttazione con alcuni parenti delle vittime abitanti nei pressi dopo che è scattato l'antifurto. Nel parapiglia uno dei residenti ha dovuto incassare un violento pugno in faccia da parte di un malvivente, mentre a uno dei banditi è stata sferrata una bastonata in testa, ma è riuscito a fuggire lo stesso, benché ferito, insieme agli altri due componenti della gang (pare fossero in tre).

LEGGI ANCHE: Faccia a faccia con i ladri, ferito un vicino di casa

Il bottino sarebbe ingente e parecchi i danni provocati alle due abitazioni. Continuano le ricerche della banda, mentre ora è alta la guardia in tutto il quartiere Tofe.

Un grave episodio è accaduto nella tarda serata di ieri a Ferentino, in zona Tofe. È scattato l'antifurto in un'abitazione, in quel momento incustodita dato che la famiglia era uscita per poco tempo: i vicini sono andati a controllare e si sono ritrovati faccia a faccia con i ladri che avevano completato il raid e si apprestavano a fuggire.

È nata una violenta colluttazione ed uno dei malviventi, erano in tre, ha colpito con un pugno al volto uno dei parenti degli inquilini derubati. Due le case svaligiate, una accanto all'altra. Il bottino sarebbe ingente. Sono stati allertati i carabinieri ed è subito iniziata la caccia alla banda in fuga. L'uomo colpito al volto ha poi fatto ricorso alle cure dei sanitari per farsi medicare. 

di: Aldo Affinati