Un fine settimana di intenso lavoro per i carabinieri, impegnati in servizi di controllo su tutto il territorio del Sorano, dei paesi limitrofi e della Valcomino.

L'altra sera ad Arce i militari dell'Arma hanno arrestato in flagranza di reato un cinquantaduenne di Frosinone, già noto per reati contro il patrimonio: deve rispondere dell'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Mentre percorrevano la Casilina, i carabinieri hanno notato l'uomo all'interno di un parcheggio adiacente a un bar. Il suo atteggiamento li ha insospettiti. Così l'hanno identificato e perquisito, rinvenendo 50 grammi di cocaina e 645 euro in contante. Droga e denaro sono stati sequestrati, mentre l'uomo è stato portato in carcere a Cassino.

Ad Atina i carabinieri di Picinisco hanno segnalato per guida in stato di ebbrezza alcolica un uomo di 68 anni residente a Gallinaro, sorpreso alla guida della sua utilitaria in stato di alterazione psico-fisica dovuta all'alcol. È stato sottoposto all'esame dell'alcoltest ed è risultato positivo, con un valore superiore a quello massimo consentito dalla legge.

Controlli stradali anche nel resto del territorio, con contravvenzioni per l'uso del cellulare in macchina e diverse vetture fermate perché sprovviste di copertura assicurativa.