Femminicidio nel quartiere Marassi di Genova, dove una donna è stata uccisa dall'ex marito, che ha poi tentato il suicidio. La donna si trovava nell'appartamento in cui lavorava come colf. Il datore di lavoro, dopo aver trovato il cadavere con accanto l'uomo ferito, ha chiamato i soccorsi.

La donna è stata ferita con dieci coltellate, che l'hanno raggiunta sia nella parte anteriore che nella parte posteriore del corpo. Dopo l'omicidio si è ferito all'addome. I sanitari del 118 lo hanno trasferito in codice rosso all'ospedale San Martino; successivamente il marito avrebbe ammesso l'omicidio. Il movente sarebbe la gelosia.