Nel pomeriggio di ieri un dipendente del Commissariato di P.S. Trevi Campomarzio di Roma, libero dal servizio, si trovava all'interno di un negozio situato nella parte bassa della città, quando ha arrestato un trentatreenne del luogo per furto aggravato. Il malfattore, dopo aver sottratto una bottiglia di champagne, ha superato le barriere antitaccheggio dell'attività commerciale richiamando l'attenzione della cassiera che, mentre cercava di fermarlo, è stata anche minacciata.

Il giovane, quindi, mentre guadagnava l'uscita è stato notato dall'operatore di Polizia che si trovava all'interno del negozio, il quale dopo essersi qualificato come appartenente alla Polizia di Stato lo ha inseguito fermandolo lungo la strada adiacente al negozio. Sul posto è intervenuta una Volante in ausilio. Dopo aver recuperato la refurtiva che il trentatreenne aveva nascosto sotto gli abiti, quest'ultimo è stato tratto in arresto per furto aggravato.