Cittadini attivi sin da piccoli, conoscere l'apparato amministrativo da vicino, sperimentare cosa significhi scegliere per la collettività. A breve anche Boville Ernica avrà un baby sindaco, coadiuvato da una giunta e con consiglio comunale in carica. Un'esperienza rivolta ai giovani del comprensivo, perché attraverso ruoli istituzionali possano comprendere cosa voglia dire rappresentare, in questo caso, i propri compagni. Con tanto di candidati, elezioni ed urne si sceglierà la compagine baby che occuperà gli scranni, tutto come nel mondo del grandi.

«Ho presentato il progetto con il regolamento a scuola verso novembre. Prima di Natale l'istituto ha approvato il progetto e adesso si sta diffondendo la tematica tra i ragazzi per poter procedere con le candidature e le elezioni», ha spiegato entusiasta Anna Maria Fratarcangeli, assessore alla cultura e promotrice dell'iniziativa.

«È stata una volontà che ho espresso durante la mia campagna elettorale e ad oggi sono davvero felice di poter realizzare e completare questa iniziativa in piena collaborazione con la scuola, il preside e tutte le docenti che hanno aderito.

Orgogliosa perché credo possa essere una grande opportunità per i giovani del nostro territorio sia per permettere loro di rappresentare in maniera ufficiale quelle sono le proprie idee e i loro progetti, sia per dare loro l'occasione di approcciare al mondo "politico" e capire le dinamiche amministrative e burocratiche del proprio territorio. Da giovane assessore credo sia davvero una grande esperienza volta alla crescita personale e culturale."

L'iniziativa ha trovato il favore del sindaco Perciballi e del dirigente scolastico, il professor Giacomo La Montagna.