Rallentamenti nella zona Le Fornaci del Giglio di Veroli a causa della presenza sull'asfalto di materiale oleoso. Al vaglio della polizia locale di Veroli l'individuazione del mezzo pesante che, presumibilmente, percorrendo la provinciale 278 dall'uscita della superstrada di Castel Massimo verso il Giglio di Veroli e poi nel tragitto a ritroso, ha perso carburante.

Questo, unito alla pioggia è stato molto probabilmente causa di due testacoda in punti distinti dell'arteria. Alla guida della prima autovettura, una donna di 34 anni con a bordo due bambini di 4 e 11 anni. La dinamica del fatto è al vaglio della polizia municipale che ha operato i dovuti rilievi.

La donna che percorreva la corsia in direzione Giglio, intorno alle 12 e 45, ha perso il controllo della vettura, finendo la corsa nell'alveo del fiume sottostante il livello stradale, senza coinvolgere altre auto nel testacoda. I bambini sono stati trasportati al pronto soccorso con un'ambulanza, apparentemente senza riportare ferite. Sotto choc la mamma, fortunatamente incolume.

Il secondo testacoda, dopo che la signora alla guida ha finito la corsa fuori la carreggiata, si è risolto con l'ausilio della polizia municipale, così da riguadagnare la strada. Data la cospicua presenza di gasolio è stata avvertita immediatamente l'Astral per la bonifica della strada per circa tre chilometri.