Meno quattro. Scatta il conto alla rovescia per l'entrata in vigore a pieno regime dei parcheggi a pagamento. I parcometri si sono accesi ormai da due settimane ma le sanzioni scatteranno solamente da sabato 1° febbraio.

In questi ultimi giorni gli ausiliari del traffico continueranno ad informare la cittadinanza e si sta provvedendo anche ad aumentare i posti auto per i disabili. Una delle principali novità del servizio riguarda il fatto che sarà possibile pagare la sosta dal proprio smartphone. A tal proposito l'assessore alla viabilità e alla polizia locale Barbara Alifuoco argomenta: «In merito all'utilizzo delle applicazioni per pagare la sosta negli stalli blu, segnalo che, per quanto riguarda Telepass, è prevista l'attivazione per il 28 gennaio, mentre, per quanto riguarda l'applicazione Phonzie, è prevista per il 3 febbraio. Ci sono dei tempi tecnici che non possono essere "tagliati": è necessario effettuare la mappatura completa degli stalli blu, per rendere davvero operativa l'applicazione. La Publiparking ha fatto richiesta, in tal senso, nel momento incui ha firmato definitivamente il contratto con il nostro Comune: ecco perché, nonostante il grande impegno nel garantire la massima efficienza, dobbiamo ancora attendere qualche giorno per l'uso delle applicazioni. Ancora un po' di tempo è necessario anche per la carta di credito».

Ancora pochi giorni, dunque, è si parte sul serio. Tra disagi, rincari e non poche polemiche.