Nella serata di ieri, ad Aquino, personale dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pontecorvo, ha arrestato un 31enne marocchino, domiciliato a Piedimonte San Germano (e già gravato da vicende penali per reati contro il patrimonio e la persona) poiché colto nella flagranza nei reati di "resistenza e minacce a Pubblico Ufficiale" e "lesioni personali".

I carabinieri, a seguito di specifica richiesta da parte di un cittadino, sono intervenuti nei pressi di un'abitazione dove era stata segnalata la presenza di un soggetto ubriaco a terra. Giunti sul posto i militari si avvicinavano al 31enne che, alla loro vista, dava in escandescenza (probabilmente a causa dello stato di ubriachezza) e, successivamente, colpiva  violentemente, minacciandoli, i due operanti che, nonostante tutto, riuscivano a bloccare il soggetto ed a  procedere alla sua identificazione.

I militari nel corso della breve colluttazione riportavano lievi traumi guaribili in pochi giorni.  Inoltre dai successivi accertamenti sul soggetto, emergeva che lo stesso non era nuovo a questi comportamenti, avendo già precedenti per rissa e lesioni. Per la condotta assunta, quindi, veniva dichiarato in arresto e, ad espletate formalità di rito e così come disposto dalla competente A.G., veniva trattenuto presso la camera di sicurezza della Stazione di Pontecorvo, in attesa che venga fissata l'udienza per il rito direttissimo.