Un problema cronico che interessa tutto il territorio e che sta assumendo dimensioni sempre più preoccupanti. L'abbandono di rifiuti in ogni zona della città ha dato il via a un durissimo dibattito. E i ritrovamenti di discariche abusive sono ormai all'ordine del giorno in ogni zona del territorio.

L'ultima segnalazione in ordine di tempo è quella che riguarda la zona di monte Leuci. Una strada che conduce al celebre museo delle Battaglie spesso al centro di stupende e incantevoli manifestazioni. Eppure anche lì, in uno dei luoghi più apprezzati del territorio, incivili hanno deciso di tornare a colpire abbandonando ogni genere di rifiuto.
Ingombranti, pericolosi e non pericolosi, l'area è ormai una discarica a cielo aperto.

E proprio su questo interviene Pierluigi Turchetta, responsabile della Lega Giovani Pontecorvo che si rivolge direttamente all'amministrazione comunale chiedendo un immediato intervento di bonifica di tutta la zona. «Un'area totalmente in abbandono dove il degrado e l'inquinamento ambientale regnano sovrani - ha affermato Pierluigi Turchetta della Lega Giovani - Parliamo della strada che conduce al Museo delle Battaglie in località Monte Leuci. In questi anni abbiamo assistito a più riprese alle uscite dell'amministrazione comunale che si scagliava contro l'inquinamento ambientale, ma a quanto pare la zona risulta totalmente abbandonata e priva di ogni azione di bonifica».

Per questo motivo Turchetta ha deciso di intervenire e in «qualità di responsabile Lega Giovani Pontecorvo chiedo l'immediata bonifica della strada e l'individuazione dei responsabili che hanno causato tale scempio. Solo in questo modo l'amministrazione comunale andrà effettivamente a rendere giustizia alla vera azione di bonifica e di tutela dell'ambiente.
Solleciti attendiamo la bonifica». Ma gli incivili colpiscono in ogni luogo.

È quanto accaduto anche nelle ultime ore all'incrocio tra via Trieste e via Salvo D'Acquisto dove sono stati ritrovati molti ingombranti gettati dinanzi alla scuola "Caramadre". In questo caso, però, gli agenti della polizia municipale di Pontecorvo sono riusciti a risalire ai responsabili. Per loro oltre alla multa è stato emesso anche l'ordine di procedere alla pulizia della zona.