Commerciante di auto denunciato. Dopo aver riparato l'auto di un uomo, anziché restituirgliela, l'avrebbe esportata all'estero a sua insaputa. Inoltre avrebbe venduto, sempre alla stessa persona, un'altra auto con documentazione falsa di un passaggio di proprietà mai avvenuto

I fatti
Nella mattinata di ieri, a Piglio, i militari della locale Stazione Carabinieri, a seguito di denuncia - querela presentata da un cittadino del luogo, hanno denunciato per "appropriazione indebita, truffa e falso continuati" un 62enne commerciante di auto, già censito per reati specifici.

I militari operanti, a conclusione di attività investigativa, raccoglievano univoci e concordanti elementi di colpevolezza nei confronti dell'uomo che, con artifizi e raggiri, avendone la materiale disponibilità per eseguirvi dei lavori di manutenzione, si appropriava dell'autovettura del denunciante e dopo averla riparata, la esportava all'estero all'insaputa del proprietario. Inoltre, il 62enne vendeva al querelante un'altra auto, consegnandogli falsa documentazione attestante l'avvenuto passaggio di proprietà.