I consiglieri di opposizione Rachele Martino, Fabio Forte, Gianluca Quadrini e Mauro Iafrate hanno chiesto la convocazione di un consiglio comunale aperto in seduta straordinaria e urgente per dibattere della situazione della scuola arpinate, alle prese con le proteste di alcuni genitori per il nuovo orario. «Mai una cosa del genere si era registrata ad Arpino, rinomata "capitale" della cultura e delle scuola provinciale», affermano in una nota congiunta i quattro consiglieri.

I quali spiegano che il consiglio comunale, attraverso il sindaco Renato Rea, deve impegnarsi a risolvere tutte le problematiche aperte e a ridare la giusta dignità alla scuola arpinate per quanto di competenza comunale. Inoltre i consiglieri di minoranza chiedono alla dirigente scolastica una maggiore collaborazione per ristabilire la necessaria serenità alle famiglie degli studenti.