Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio è intervenuto a Sgurgola, in provincia di Frosinone, per recuperare un escursionista che risultava disperso. L'uomo, di 34 anni e residente nello stesso comune, si era avventurato per una passeggiata nel pomeriggio di ieri su un vicino monte. L'escursionista, rimasto bloccato in un punto impervio prossimo ad un dirupo, è stato rintracciato ad una quota di circa 1000 metri grazie al segnale luminoso della torcia del suo smartphone. Sul posto è intervenuta una squadra di terra della stazione di Collepardo del Soccorso Alpino che ha provveduto a metterlo in sicurezza, imbragarlo e portarlo nuovamente sul sentiero. Da qui, è stato dunque riaccompagnato a piedi a Sgurgola. Sul posto per le operazioni di soccorso anche i militari dell'Arma dei Carabinieri.