Due truffe scoperte dai carabinieri di Anagni e Fiuggi che hanno condotto all'individuazione dei responsabili e ad altrettante denunce. Ad Anagni ieri mattina i militari della locale stazione, dopo aver ricevuto una denuncia di un cittadino del posto, hanno denunciato due siciliani di Vittoria di 72 e 68 anni per il reato di truffa in concorso.

Al termine delle indagini, i carabinieri hanno ricostruito i fatti: i due avevano convinto con un raggiro l'anagnino a effettuare un pagamento di 526 euro con la carta di credito per l'acquisto di un carrello appendice completo di carrello e base, mai consegnato.

A Fiuggi, invece, i militari della stazione cittadina, dopo aver indagato a seguito di una denuncia presentata da un cinquantacinquenne del posto, hanno denunciato per truffa una donna di 62 anni residente a Bergamo, già conosciuta alle forze dell'ordine per truffa e per furto.

La donna era riuscita a farsi inviare 125 euro attraverso un vaglia postale a lei intestato; in cambio avrebbe dovuto inviare all'acquirente un paio di cuffie, che però non sono state mai consegnate. Da qui la denuncia.