Nella giornata di ieri come è successo in questi giorni l'andamento delle polveri sottili è stato variabile con una tendenza in discesa man mano che la giornata si surriscaldava e in crescendo quando la temperatura ha cominciato a diventare più rigida.

Osservate speciali le centraline Ancler poste dai medici di famiglia per l'ambiente a Madonna della Neve, villa comunale, corso lazio e via Puccini. Alla villa comunale, già in prima mattina e con la domenica ecologica iniziata, i valori erano fuori norma: 124 il pm10 e 112 il pm2,5. Un'ora dopo soglia invariata. Nel corso della giornata valori in discesa fino al minimo, alle 14.30, di 28 e 26. Poi, in tardo pomeriggio, dalle 17.25 in poi nuova crescita decisa: alle 19 si è sfiorata quota 200 e alle 20.55 il pm10 era a 257 e il pm2,5 a 225.
A corso Lazio prima mattina con valori sui 200, poi intorno alle 13 si è scesi sui 35 e nuovo crescendo con punte intorno alle 20 oltre quota 200. Stessa cosa alla Pietrobono: alle 9.42 intorno a 150 con 159 e 145, quindi calo, una punta a 115 e 117 alle 15.10 un calo lento fino a 194 e 112 alle 20.06. A Madonna della neve già poco prima delle 9 si era a 193 e 150 poi discesa fino a 23 e 20 delle 14.39, nuovo massimo alle 17.34 di 165 e 145, altro calo e poi l'esplosione con 244 e 200 alle 19.49. Al centro storico, in via XX settembre, prima delle 8 c'è stato un picco di 234 e 192, ma alle 11.40 eravamo a 75 e 57. Quindi soglie tra i 20 e i 30 dopo pranzo e, un nuovo top alle 19.35 con 90 e 79.