Ancora un incidente sulla strada provinciale 151 Pastena-Castro dei Volsci. A pochi giorni di distanza e poche decine di metri da dove si era verificato lo scontro tra il camion e l'autovettura con a bordo un padre con il proprio figlioletto che, fortunatamente, non hanno riportato gravi conseguenze, sabato sera si è registrato un altro sinistro, sulla famigerata strada scenario di vari incidenti.

Nell'ultimo, sono rimaste coinvolte due macchine, in una viaggiava la moglie del sindaco Renato De Angelis, nell'altra una famiglia sempre di Pastena. I passeggeri delle auto non hanno riportato gravi conseguenze se non qualche graffio e una forte paura.
La provinciale, tristemente nota per i sinistri, a cadenza settimanale restituisce attualità al problema della sicurezza stradale.

Solo il caso ha fatto sì che gli ultimi incidenti non fossero gravi, ma ricordiamo che sulla famigerata arteria di collegamento tra Pastena e Castro dei Volsci, purtroppo si sono verificati anche dei sinistri mortali. «La successione di incidenti, per fortuna senza gravi conseguenze a carico dei conducenti e dei passeggeri - commenta il sindaco di Pastena Arturo Gnesi - riporta alla ribalta la messa in sicurezza della provinciale 151.

Negli ultimi sette giorni due incidenti, fra l'altro registrati nello stesso tratto stradale, nonostante alcuni interventi di manutenzione del manto di asfalto e dei bordi laterali, che a quanto pare non sono stati sufficienti ad eliminare le criticità esistenti. C'è ancora molto da fare, come segnalato da anni e come purtroppo sottovalutato da molti. Sarebbe sufficiente, per iniziare, rendersi effettivamente conto del problema e non trasformarlo, come spesso è accaduto, in puro argomento di campagna elettorale - e conclude critico - Dopo il voto della gente, il voto della politica».