Campocatino la svolta è vicina e forse da questa stagione ci sarà l'innevamento artificiale. Terminata la gara di appalto per la gestione degli impianti per la durata di dieci anni il comune guidato dal sindaco Urbano Restante e il socio privato stanno definendo le ultime procedure.

Nulla ancora di ufficiale ma l'aria che tira a Guarcino è molto positiva anche leggendo i commenti degli operatori e dei vari sci club. In arrivo quindi, facendo tutti gli scongiuri del caso, una nuova gestione e per ben dieci anni con progetti di investimento rilevanti e che puntano al rilancio della storica Stazione invernale del nord Ciociaria.

Soprattutto perché i nuovi gestori punteranno forte sull'innevamento artificiale. Ma non solo. Loro sono già una garanzia visto che gestiscono impianti sciistici nel centro Italia. Dal Comune per ora nessuno rilascia dichiarazioni ma c'è grande ottimismo per un progetto che avrà una durata decennale nella gestione, e quindi garanzia di interesse massimo, e che ha come obiettivo il potenziamento di tutta la stazione con l'installazione di tappeti nel camposcuola e un nuovo impianto di innevamento artificiale.

Arriva quindi una società solida e da fuori regione a conferma di come il prodotto Campocatino sia ancora appetibile nonostante le tante difficoltà soprattutto per una carenza di neve che in questi anni è diventata cronica. Per adesso si attende la conclusione dell'iter, ma gli sguardi sono tutti rivolti al cielo in attesa dell'agognata neve che dovrebbe arrivare per fine mese. Nel frattempo si stanno mettendo a posto tutti gli impianti per fare in modo che quando arriverà la coltre bianca si potrà partire. Dita incrociate per l'esito della gara, ma questa settimana è attesa la parola fine.