Altro che ridimensionamento! Il San Benedetto cresce. E crescerà ancora. Lo afferma il capogruppo del Pd Massimiliano Rossi che interviene per smorzare le voci di un progressivo smantellamento dell'ospedale alatrense. Lo fa mentre la Asl frusinate, in attesa di svolgere il concorso, recluta un nuovo pediatra per assicurare l'attività del reparto di pediatria.

Si tratta del dottor Diego De Angelis, per il quale il direttore generale dell'azienda sanitaria Stefano Lorusso ha autorizzato proprio ieri la stipula di un contratto semestrale. «Sono passati diversi giorni dalla conferenza stampa in cui si è parlato delle prospettive dell'ospedale San Benedetto - dice Rossi - Non era mia intenzione tornare sull'argomento ma, sollecitato da alcuni amici e anche da alcuni operatori sanitari, sono costretto a ribadire quello che era già chiaro a molti.

L'impegno di aumentare i posti letto con l'arrivo di nuovi medici si è già concretizzato in questi giorni (sono arrivati cinque nuovi medici internisti); il reparto di pediatria, nonostante le note difficoltà nel reperire medici, non chiude (è arrivato un nuovo pediatra e altre novità sono attese a breve); gli interventi di day surgery e di week surgery continuano ad aumentare; il progetto femore sta andando avanti secondo i tempi previsti; l'arrivo di nuovi cardiologi e radiologi (due o tre a breve) è stato già deliberato. Insomma - prosegue Rossi - avremo un notevole aumento di posti letto oltre che di personale».

Per questo Rossi stigmatizza i commenti negativi di esponenti politici «che invece avrebbero dovuto esprimere apprezzamento. Penso infatti che su alcune tematiche la divisione politica non dovrebbe esserci. Cosa peggiore se poi questi commenti escono dalla bocca di ex amministratori che hanno preferito tacere quando l'ospedale ha perso reparti importanti. Semmai dovrebbero chiedere scusa alla città».