Addio lampade alogene. Proprio in questi giorni, nel centro storico di Boville Ernica, sono iniziate le prove tecniche per verificare la corretta luminosità delle nuove lampade a Led che prenderanno il posto delle correnti alogene ormai fuori norma. «La sostituzione del vecchio sistema d'illuminazione con il nuovo - ha spiegato l'assessore ai lavori pubblici nonché vice sindaco Benvenuto Fabrizi - consentirà di abbattere i costi per l'amministrazione ed efficientare adeguatamente un servizio per tutti i cittadini. Si partirà dal centro storico ma, a seguire, l'installazione delle nuove lampade procederà su tutto il territorio bovillense».

Tale operazione di risparmio energetico sarà possibile grazie ad un finanziamento del Ministero dello sviluppo economico di 70 mila euro, dunque senza ripercussioni sui contribuenti locali.

Già dai prossimi giorni, i vicoli del centro saranno illuminati a led, una luce più fredda ma sicuramente meno costosa ed inquinante. All'orizzonte, altre due opere deputate all'efficientamento energetico: quelle per il plesso di scuola media Armellini e per quello di scuola primaria Di Cosimo. Alla seconda sarà destinata gran parte del finanziamento regionale, per un ammontare totale di 700 mila euro.

Lo stanziamento è stato ottenuto dalla passata amministrazione, ma per ora, si sta ancora attendendo l'espletamento della gara d'appalto. Operazione che ad oggi, sta gestendo l'ente Provincia. Una volta individuata la ditta a cui affidare i lavori, sulle strutture saranno apportati interventi di isolamento termico per il cappotto, messa in sicurezza e adeguamento dell'impianto elettrico. Un 2020 che si accende sull'onda del risparmio energetico e dell'attenzione alla sicurezza, per un'innovazione necessaria e senza più rinvii.