i Carabinieri della Stazione di Isola del Liri hanno individuato e denunciato l'autore del folle gesto di capodanno. Era da poco iniziato il nuovo anno, quando un proiettile si è infranto contro la tapparella di una finestra di un'abitazione di via XXV aprile.

I militari operanti immediatamente giunti sul posto hanno esuguito un accurato sopralluogo, rinvenendo e repertando l'ogiva del proiettile e, nella giornata di ieri, hanno repertato un bossolo per pistola cal. 7,65, rinvenuto da una persona residente nelle vicinanze dell'abitazione della vittima. A seguito delle attività investigative poste in essere e dal controllo di tutti i soggetti possessori di armi dello stesso calibro residenti nella zona, è stato individuato G.V. 31enne, incensurato residente nelle vicinanze della vittima, il quale opportunamente interpellato sull'utilizzo a capodanno dell'arma (da lui legalmente detenuta), dopo una breve resistenza ha ammesso di aver esploso un colpo in aria nel corso dei festeggiamenti del nuovo anno e, conseguentemente, ha dichiarato di essere dispiaciuto per quanto accaduto.

A seguito del controllo presso il proprio domicilio è stata constatata effettivamente la presenza della pistola beretta semiautomatica cal. 7,65, regolarmente denunciata dalla cui scatola contenente il munizionamento risultava mancare effettivamente un colpo.Per questo l'uomo è stato denunciato in stato di libertà poiché resosi responsabile dei reati di "accensione ed esplosioni pericolose" e "danneggiamento" e contestualmente gli venivano sequestrate tutte le armi in suo possesso, regolarmente detenute, oltre ovviamente alla pistola utilizzata ed al porto di fucile per uso caccia.