"Fca esprime profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia per la tragica scomparsa di Christian Terilli, dipendente della ditta Sinergia, deceduto questa mattina nello stabilimento della Sevel di Atessa durante un intervento di manutenzione per conto della Comau, società del Gruppo Fca. L'Azienda, per quanto di sua competenza, sta collaborando attivamente con le autorità competenti che stanno compiendo gli accertamenti sulle cause dell'incidente drammatico ed eccezionale". Sono queste le parole del gruppo Fca a poche ore dalla morte di Christian Terilli, il ventinovenne di Pignataro, vittima dell'ennesimo incidente sul lavoro (LEGGI QUA). Il giovane, da tutti descritto come un gran lavoratore e un ragazzo d'oro, lascia una giovane moglie e due figli piccoli. La comunità è sconvolta. Le indagini per capire cosa sia accaduto vanno avanti.

Muore sul lavoro a 29 anni Cristian Terilli. Lutto nella comunità di Pignataro Interamna dopo il tragico incidente avvenuto negli stabilimenti della Sevel di Atessa. Il ragazzo, stando alle primissime informazioni trapelate stava lavorando per una ditta esterna alla Sevel della Val di Sangro quando per cause ancora nelle mani degli inquirenti, sarebbe stato schiacciato da un elevatore. La dinamica, però, non è affatto chiara e resta tutto al vaglio della magistratura che ha sequestrato l'intera area, bloccando ogni lavoro. Sembrerebbe che il giovane di Pignataro fosse impegnato in lavori di manutenzione straordinaria nel reparto di lastricature con la ditta "Sinergia" legata alla Comau. Sevel, infatti, in questo periodo ( fino al 6 gennaio) è chiusa per le festività di Natale.

di: La Redazione