Dopo il crollo di una scarpata all'interno del campo sportivo comunale il sindaco Tommaso Ciccone chiude l'impianto. Prima le segnalazioni e le verifiche dell'ufficio tecnico e del comando di polizia municipale, poi la disposizione di chiusura per il campo "Giacinto Ricci".

«Le situazioni rilevate - si legge nell'ordinanza sindacale - rappresentano l'impedimento ad ogni attività sportiva e di ogni altra natura che prevede la presenza di persone». Di qui la decisione di chiudere il campo sportivo, un provvedimento inevitabile per garantire la sicurezza pubblica.

Peraltro il crollo della scarpata potrebbe rappresentare il segnale di ulteriori problemi di tenuta del terreno su quel lato del campo. Perciò si renderà necessario uno studio approfondito della situazione per progettare una soluzione definitiva al problema.

Quella della chiusura dell'impianto è una disposizione urgente, ma sicuramente dopo le festività natalizie il sindaco disporrà ulteriori verifiche per predisporre i necessari interventi di messa in sicurezza con l'obiettivo di riaprire il campo sportivo al più presto a beneficio dei tanti giovani sportivi del paese.