Tragedia vicino Roma: sarebbero morte circa dieci giorni fa le tre persone trovate morte in casa soltanto ieri, a Labico. Si tratta di una famiglia di nigeriani: una 26enne, un 38enne e la loro bimba di due mesi. Nessuno se ne era accorto nei giorni passati. Stando ad una prima ricostruzione dei carabinieri, erano residenti a Labico da agosto. L'ipotesi è che siano morti a causa di monossido di carbonio. Accanto al letto dove c'erano i tre corpi è stato trovato un secchio metallico con dentro cenere. Probabilmente avevano usato carbone per scaldarsi. A dare l'allarme la proprietaria che da giorni non riusciva a mettersi in contatto con loro.