Randagismo, numeri da record. Quest'anno gli abbandoni indiscriminati stanno raggiungendo cifre spropositate già prima delle festività natalizie: un dato che ha destato nei volontari Anpana non poca preoccupazione. In zona San Bartolomeo i volontari nei giorni scorsi hanno lavorato molte ore per recuperare e mettere al sicuro otto cani randagi, di cui cinque cuccioli.

Nelle operazioni complesse sono stati coinvolti anche il Comune di Cassino, la Asl (servizio veterinario) e i vigili del fuoco. «Tutto nasce dall'avvistamento di un cane malato che ha condotto i volontari a scoprire il rifugio, sotto la chiesa. Ci sono voluti 4 giorni e tante ore di lavoro per le operazioni che hanno portato alle catture. I tre adulti sono andati al canile, i cuccioli in clinica e poi saranno tenuti dai volontari Anpana», ha spiegato il presidente Altieri. Che ha poi aggiunto: «Stop agli abbandoni. Gli animali non sono giocattoli».