Prenderanno il via lunedì i lavori all'ufficio postale di Caira per l'abbattimenti delle barriere architettoniche. Dal 16 al 21 dicembre l'ufficio del popoloso quartiere di Cassino resterà chiuso, ma a Natale i diversamente abili avranno finalmente il "regalo" che tanto chiedevano: anche a loro sarà accessibile l'ingresso dell'ufficio postale.

Più volte in questo anni hanno fatto richieste per intervenire. Sui social e tramite le vie ufficiali, non da ultimo hanno interessato l'amministrazione Salera. E a prendersi carico dell'impegno seguendo l'iter è sollecitando le poste ad intervenire è stato il consigliere della zona Fabio Vizzacchero che già nei mesi scorsi si era mobilitato per il suo quartiere permettendo al rimozione dei paletti in piazza Ottorino del Foco.

I lavori che prenderanno il via lunedì saranno a completo carico delle poste, il Comune non dovrà sborsare nulla. I lavori che verranno eseguiti, dopo un sopralluogo che si è svolto nei giorni scorsi, consistono in: costruzione rampa di lancio con passamano adiacente l'ingresso della posta sostituendo l'attuale portone con una porta dotata di maniglione antipanico; rifacimento muretto e tinteggiatura ingresso.

Argomenta il consigliere Fabio Vizzacchero: «L'Ater e stato messo a conoscenza e coinvolto nei lavori di adeguamento. Tale problematica andava avanti da diversi anni e nessuno si era mai fatto carico di tale disagio, io dopo l'ennesima rimostranza da parte di un carissimo cittadino, il quale metteva e denunciava il forte disagio e impraticabilità di accedere autonomamente alla pista, ha deciso di intraprendere la soluzione di tale problematica disagio». Il consigliere è stato coadiuvato dall'assessore alle politiche sociali Luigi Maccaro e tutta l'amministrazione guidata dal sindaco Salera - sensibile alle questioni e problematiche dei diversamente abili - si è subito attivata con l'Ater e con le Poste.