Vecchie criticità e problematiche mai risolte: protestano gli ambulanti del mercato rionale. Passano gli assessori, cambiano le amministrazioni ma i disagi rimangono. Ormai tra gli ambulanti non esiste più speranza, da anni aspettano invano un cambiamento radicale dell'intero mercato, ma finora nessuno ha cercato quantomeno di interessarsi a tali problemi. «Siamo stanchi – spiegano alcuni di loro – Stiamo cercando di creare un comitato per far sentire agli amministratori comunali le nostre voci».

«Sono anni – proseguono – che ci appelliamo al buonsenso degli amministratori, ma ad oggi non abbiamo mai visto alcun interesse. Le difficoltà sono tante e per questo molti pensano di abbandonare il mercato. Non soltanto le nostre voci non sono state mai ascoltate e tantomeno sono state risolte le problematiche, ma ci siamo visti aumentare anche la tariffa da parte del Comune per quanto concerne l'occupazione del suolo pubblico.

Oltre al danno anche la beffa. Ogni giovedì sono sempre meno i banchi presenti, messaggio questo abbastanza chiaro. Ma nessuno si domanda il perché. Da anni chiediamo all'amministrazione comunale di asfaltare la piccola area dove sono presenti i banchi della frutta e della verdura, ma l'esito è sempre negativo; da anni chiediamo di rivedere l'intera collocazione del mercato e nessuno si interessa. Ora, visti gli aumenti chiediamo a gran voce le motivazioni di questa scelta.

Chiediamo al Comune tre cose fondamentali: asfaltare le aree occupate dai nostri banchi, rivedere la collocazione dell'intero mercato e ritoccare gli aumenti delle tariffe».