Bando di sostegno alla locazione 2019. A darne notizia sono il sindaco Enzo Perciballi e l'assessore Anna Verrelli. Sono ammessi al contributo i richiedenti che alla data di presentazione della domanda posseggono i seguenti requisiti: cittadinanza italiana, di un paese dell'UE, ovvero, nei casi di cittadini non appartenenti all'UE, in possesso di regolare titolo di soggiorno; residenza anagrafica nel Comune e nell'immobile per il quale è richiesto il contributo per il sostegno alla locazione; titolarità di un contratto di locazione di unità immobiliare a uso abitativo regolarmente registrato; mancanza di titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare nell'ambito territoriale del Comune di residenza.

Per ottenere il contributo gli interessati non devono aver ottenuto per l'annualità del fondo indicata nel bando l'attribuzione di altro contributo per il sostegno alla locazione da parte della Regione Lazio, di enti locali , associazioni, fondazioni o altri organismi; non essere assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica destinati all'assistenza abitativa e di edilizia agevolata/convenzionata; l'Isee del nucleo familiare non deve essere superiore a 14.000 euro. La domanda entro il 20 marzo 2020.