Ricchi pacchi natalizi per le famiglie in difficoltà. È questa la novità del giorno messa in campo dall'amministrazione Baccarini. Ideatrice del progetto rivolto ai meno fortunati, l'assessore ai servizi sociali Simona Girolami, una bella idea che già sta raccogliendo le attenzioni che merita. L'ufficio dell'assessorato ha chiesto la collaborazione all'associazione "Il Marguglio", che come è ben noto da anni è impegnata sul fronte del sociale.

Si tratta di un gruppo che con grande spirito di aggregazione riesce a organizzare cene sociali, spettacoli di arte varia, presentazioni di libri con il cui ricavato aiuta i più deboli. Ora arriva questa nuova iniziativa dei pacchi regalo. Per poter aderire all'iniziativa e quindi ricevere il pacco natalizio si terrà conto del'Isee familiare.

Per questa iniziativa è da ricordare che tutti i fondi raccolti dalla presentazione del libro "Come un castagno", scritto da Stefano Ambrosetti socio fondatore del Marguglio, insieme al ricavato di alcune cene sociali ed attività ludiche, sono stati completamente messi a disposizione dell'evento per l'acquisto dei pacchi.

Soddisfatta la Girolami
«Siamo molto soddisfatti dell'iniziativa - ricorda l'assessore Simona Girolami - affinchè possa essere un Santo Natale pieno di felicità per tutti, soprattutto per le famiglie in difficoltà, un piccolo grande passo verso i meno fortunati i quali sono sempre nel nostro cuore e nelle nostre menti. Insieme si puo raggiungere qualsiasi meta e lavorare in sinergia. Grazie all'associazione "Marguglio" che ancora una volta dimostra la sua sensibilità e la sua grandezza di animo e di cuore».