Cocaina, marijuana, ecstacy e anche nuove sostanze psicoattive, diffuse soprattutto all'estero. Sono state trovate dai carabinieri della Compagnia Carabinieri di Frosinone, nell'abitazione di un ventottenne di Supino, Antonio Zaccardi.
Il giovane, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.
Secondo gli inquirenti l'ingente quantitativo era una scorta destinata alle festività natalizie nel mercato dello spaccio ciociaro.

I fatti
L'operazione dei militari è scattata nella notte tra venerdì e sabato durante un servizio straordinario di controllo del territorio teso alla prevenzione e repressione dei reati connessi con la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché quelli di natura predatoria nelle aree soggette a maggior incuria e più esposte alla commissione di illeciti. Nello specifico nel comune lepino i carabinieri hanno effettuato una perquisizione nell'abitazione del ventottenne già censito per reati contro il patrimonio, la persona e gli stupefacenti.

Gli uomini dell'Arma hanno scovato 8,2 grammi di sostanza psicoattiva gialla, suddivisa in 10 involucri, 15,2 grammi di sostanza psicoattiva blu, suddivisa in 38 involucri, 49 grammi di sostanza psicoattiva avvolta in cellophane, 14 grammi di cocaina contenuta in un involucro. Ed ancora 2,2 grammi di cocaina cotta contenuta in un involucro, 500 grammi di pasticche di ecstasy in 5 involucri.

Trovati, inoltre, 100 grammi di marijuana, nonché un bilancino di precisione, il tutto sottoposto a sequestro. Al termine delle formalità di rito, l'arrestato è stato tradotto nella Casa circondariale di Frosinone in attesa della convalida. Il supinese è difeso dall'avvocato Giuseppe Spaziani.