Telecamere e nuovi vigili urbani per "controllare" il territorio e renderlo più sicuro. Resta alta l'attenzione sul problema furti in casa nella città di Piedimonte San Germano, nei giorni scorsi due appartamenti erano stati visitati da ladri. Episodi che stanno tornando a verificarsi in tutto il Cassinate.

Diversi gli interventi del Comune per arginare il fenomeno: «L'impegno che in questi mesi stiamo mettendo per riqualificare la nostra città va anche in questa direzione. Non con parole, ma con fatti», spiega il sindaco Gioacchino Ferdinandi.

Con delibera di giunta, il 12 novembre, è stato approvato il progetto esecutivo per l'installazione di sistemi di videosorveglianza per l'attuazione della sicurezza urbana. «L'impegno - continua Ferdinandi - è quello di provvede all'installazione di un sistema complesso di videosorveglianza sul territorio comunale, nei principali varchi di ingresso al paese e nelle zone pubbliche ritenute maggiormente sensibili, affinché si renda efficace il controllo ambientale dell'intero territorio in funzione di prevenzione di reati e nella ricerca dei soggetti coinvolti in attività criminose, attraverso la sinergia tra diverse forze dell'ordine.

Un progetto dal valore complessivo di 48.409 euro, di cui 38.000.00 finanziati direttamente dal Ministero degli interni che ha ritenuto fattibile ed esecutivo il progetto pedemontano. Il prossimo step è l'autorizzazione da parte degli uffici della Prefettura.

«Abbiamo aumentato il numero di telecamere nel centro cittadino e davanti gli edifici pubblici con risorse comunali - evidenzia il primo cittadino - Abbiamo bandito un avviso pubblico per potenziare il servizio di Polizia locale mediante la selezione di due nuovi agenti, ed entro fine anno si concluderà tale procedura con l'assunzione dei primi due in graduatoria. Il problema sicurezza non è nato oggi a Piedimonte.

Lo dimostrano i dati 2017, lo dimostra l'andamento dal 2009 a oggi che ha visto aumentare il numero dei reati predatori. A Piedimonte come nel resto d'Italia. Abbiamo ereditato una situazione disastrosa e abbiamo già fatto interventi importanti. Il nostro impegno - conclude Ferdinandi - è concreto e costante e segna un cambio di passo rispetto a quanto fatto in passato, anche noi come voi amiamo la nostra città».