Inquinamento ambientale sorvegliato speciale a Ferentino. Nella città ernica, il cui territorio ricade in parte nella Valle del Sacco che non gode certamente di ottima salute, anzi tutt'altro. Una situazione ostile e non è facile porvi rimedio, sia chiaro, a livello nazionale, anzi mondiale. Il Comune di Ferentino, ricadente in classe di criticità 1 in fatto ambientale, intanto per contrastare l'inquinamento da polveri sottili, su disposizioni della Regione Lazio, si affida all'ordinanza sindacale annuale, proprio per cercare di contrastare lo smog da Pm10, comunque sceso negli ultimi giorni anche grazie alle piogge e al vento.

La qualità dell'aria il 25 novembre scorso era la seguente: Pm10: 23 su 50 ug/m3; 19 sforamenti annuali su 35 max (26 novembre n.d.). Tra le misure restrittive contenute nell'ordinanza del piano di risanamento della qualità dell'aria 2019-2020, ci sono anche le domeniche ecologiche. Sono quattro di cui una già andata.

I provvedimenti
Le prossime tre ecodomeniche sono programmate per l'8 dicembre 2019, il 12 gennaio 2020 e il 23 febbraio 2020; nella circostanza blocco totale del traffico dalle 8 alle 18. Inoltre dal 2 dicembre 2019 al 31 marzo 2020 in centro, circolazione veicolare con targhe alterne il lunedì (dispari) e venerdì (pari). La popolazione è invitata a limitare l'uso dei veicoli a motore, privilegiando per i piccoli spostamenti i movimenti a piedi o in bicicletta e utilizzare il più possibile i mezzi pubblici.

I trasgressori vanno incontro a una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro, salvo l'applicazione penale. Il provvedimento sindacale impone anche altre misure che hanno carattere di obbligatorietà per tutti i Comuni del territorio regionale ricadenti in classe 1. Dunque da lunedì prossimo al via la circolazione veicolare con targhe alterne (il lunedì dispari e venerdì pari). E la prossima domenica ecologica è invece prevista per il prossimo 8 dicembre.