Continuano senza sosta i servizi straordinari del territorio. Tre arresti a Cassino e due denunce a Frosinone. I controlli estesi in località Caira.

Nel corso dei servizi di controllo del territorio, predisposti nel pomeriggio di ieri dal Questore dr. Leonardo Biagioli, personale della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Cassino, nell'ambito della capillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare la commissione di reati in genere, ha effettuato vari controlli sul territorio di competenza, in particolare nella frazione di Caira, di recente portata all'attenzione dell'opinione pubblica per il fenomeno dei furti in appartamento.

Nel corso di detta attività, sono stati identificati 32 soggetti, alcuni dei quali pregiudicati e sono stati controllati 7 veicoli.

Inoltre, nell'ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati predatori, tre donne sono state arrestate per tentato furto. Le stesse sono state fermate dopo aver asportato capi di abbigliamento, profumi ed alimenti vari, occultandoli nei passeggini dei bambini che portavano al seguito, tentando così di eludere il pagamento alle casse.

Anche a Frosinone, soprattutto nelle zone circostanti la Stazione ferroviaria, sono stati effettuati controlli straordinari da parte degli agenti della Squadra Volante, con l'ausilio del personale del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e del Reparto Cinofili di Nettuno, nel corso dei quali sono state identificate più di 100 persone, sono stati controllati 51 veicoli. Sono stati inoltre accompagnati in ufficio 7 cittadini stranieri per la verifica della loro posizione sul territorio nazionale e a carico di tre di loro è stata disposta l'espulsione, mentre un quarto è stato colpito da Foglio di Via Obbligatorio. Sequestrato un involucro contenente hashish rinvenuto nei giardini di piazzale Kambo. Due fratelli di 48 e 44 anni sono stati denunciati per il reato di furto in abitazione.